Circolo Didattico Sedico - Belluno

 

giovedì 31 luglio 2014


Home
Area Riservata
Mappa del Sito
.
Progetti Scuola Infanzia
Progetti Scuola Primaria
Progetti Trasversali
.
Progetti Trasversali
Progetto Psicopedagogista
Progetto Educativo
Progetto Bribano
Progetto ARAL
Progetto Intercultura
.
Introduzione
La Relazione Educativa
Le Abilità Sociali
Affettività
Le Emozioni
I Bisogni
I Nostri Limiti
La Valorizzazione
Il Rispetto
I Nostri Sogni
Le Abilità Sociali

In tutti gli incontri abbiamo rimarcato la necessità di investire sulle

ABILITA' SOCIALI E SUGLI APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI

" ... Gli ignoranti di Galbraith, quelli che io chiamo "idioti" non sono tanto inadeguati accademicamente quanto malformati civicamente : non sanno esprimersi in modo pertinente su questioni di tipo sociale, non comprendono le domande degli altri per quanto intelligibilmente formulate, non sono capaci di discernere in un discorso politico quello che ha sostanza cerebrale e quello che è mera oratoria demagogica, non percepiscono i valori che vanno condivisi e quelli dai quali è invece lecito - e talvolta doveroso - ribellarsi.
Intellettualmente rimangono sempre dei parassiti o, peggio, dei predatori. Mi ha impressionato una pubblicità che ho visto su parecchi giornali spagnoli. Era la pubblicità di una scuola e mostrava una grande foto di Bin Laden con la dicitura "Osama Bin Laden, ingegnere". Più sotto si leggeva "Formare professionisti è facile, il difficile è formare cittadini". In effetti la preparazione tecnica dei nostri giorni non è peggiore che in passato, semmai il contrario, il male è che l' istruzione non va più in là ...Diplomiamo e laureiamo asociali che non si preoccupano d' altro che dei loro diritti e mai dei loro doveri, oppure fanatici facili all' intranzigenza e alla demagogia. Manca la preparazione dei cittadini. Questi hacker giovincielli, dediti alla divertita occupazione di produrre virus che distruggeranno il lavoro di sconosciuti, non mancano di preparazione tecnica; al contrario, ne hanno fin troppa. Però sono socialmente e moralmente idioti, ignoranti di quel che significa vivere in una comunità più ampia di libertà e garanzie ... Il problema non è quello che non sanno fare ma quello che non sanno essere: uomini tra gli uomini, liberi ma responsabili, critici ma non ossessivi nè capricciosi seguaci degli archimandriti della superstizione apocalittica. Sono si degli idioti, ma anche abbastanza preparati. Educhiamo meglio o cominciamo a tremare"

Che cosa imparano i giovani : idioti abbastanza preparati - di F. Savater da "la Stampa" 21,1,2002